DAL MONDO FIAP

Marzo
7
2019
Reddito di cittadinanza

Da ieri è possibile richiedere il Rdc attraverso il portale Internet, le Poste Italiane ed i Caf.

Diversi i pareri su un servizio ritenuto dalle opposizioni un sostegno inadeguato al rilancio dell'economia che non favorisce la famiglia per l'alta percentuale, circa il 50%, di beneficiari single. Intanto le Poste hanno inoltrato l'appello a non precipitarsi agli sportelli essendovi tempo sufficiente per presentare le domande. Anche i Caf prospettano un incremento di flusso dei cittadini presso le sedi ed il consiglio è quindi di organizzare preventivamente l'accesso in modo da non incorrere in inutili sprechi di tempo. Alcuni responsabili di Caf rilevano inoltre come molti cittadini che avevano richiesto il REI stanno optando per il Rdc il quale offre margini meno restrittivi. Resta però il dubbio se accetteranno un lavoro fuori sede coloro che hanno situazioni familiari che richedono la loro presenza fisica.

Una volta fatta la richiesta tra aprile e maggio verrà consegnata la Card nominale con cui si potranno, tra le altre cose, pagare bollette di luce e gas, fitti e mutui quest'ultimi entro il tetto massimo stabilito.

Intanto i dati confermano che circa 30.000 cittadini hanno fatto richiesta nella giornata di ieri presso gli sportelli postali. Le tre regioni con le richieste più numerose sono state nell'ordine Capania, Lombardia e Calabria.

 



Torna Indietro Vai all'archivio
Condividi
© 2019 F.I.A.P. Federazione Italiana Autonoma Pensionati - Cod.Fisc. 97109400586 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy
Sesamo Software S.p.A.